Franco Boldrini Leader de I Califfi clicca quÏ per tornare alla home page
franco boldrini, califfi, i califfi, festivalshow, radio birikina, anni sessanta, musica italiana, fender jazz, bass, contrabbasso, esmeralda, mariù, bixio teatro, teatro le laudi, i canzoniere, cantagiro, festivalbar, casablanca, album di famiglia, spettacoli teatrali, parlami d'amore mariù, bixio editore, così ti amo franco boldrini, califfi, i califfi, festivalshow, radio birikina, anni sessanta, musica italiana, fender jazz, bass, contrabbasso, esmeralda, mariù, bixio teatro, teatro le laudi, i canzoniere, cantagiro, festivalbar, casablanca, album di famiglia, spettacoli teatrali, parlami d'amore mariù, bixio editore, così ti amo
franco boldrini, califfi, i califfi, festivalshow, radio birikina, anni sessanta, musica italiana, fender jazz, bass, contrabbasso, esmeralda, mariù, bixio teatro, teatro le laudi, i canzoniere, cantagiro, festivalbar, casablanca, album di famiglia, spettacoli teatrali, parlami d'amore mariù, bixio editore, così ti amo   www.franco dei califfi.it
franco boldrini, califfi, i califfi, festivalshow, radio birikina, anni sessanta, musica italiana, fender jazz, bass, contrabbasso, esmeralda, mariù, bixio teatro, teatro le laudi, i canzoniere, cantagiro, festivalbar, casablanca, album di famiglia, spettacoli teatrali, parlami d'amore mariù, bixio editore, così ti amo Leader de "I CALIFFI"  
Concerti e Spettacoli









 

 
 
Galleria dei messaggi

...Quello che raccolgo con il mio canto,
con la mia voce, tra la gente di tutta Italia e oltre,
è una cosa per me unica, straordinaria...
Gli applausi, gli abbracci, i baci, le strette di mano,
gli autografi, le foto ricordo, le carezze,
occhi che brillano di gioia e di commozione:
questa è la mia gente, che scorre nella mia anima,
e arricchisce profondamente la mia vita.
Un grazie a tutti, con il cuore...

Franco



“AMICI DI COVERCIANO”: CHE BELLA FESTA!
FRANCO BOLDRINI, MERAVIGLIOSA INTERPRETAZIONE DI “NOTRE DAME DE PARIS”


(...)La serata ottimamente condotta da Giovanni Grossi ha vissuto il ‘clou’ quando Franco Boldrini ha interpretato un brano del Notre Dame de Paris di Cocciante. Una esibizione francamente straordinaria, con momenti di intensità che hanno coinvolto ‘prepotentemente’ il numeroso pubblico. Notevole anche l’interpretazione di una delle ultime produzioni del Boldrini, “Tutto scorre”, espressione che richiama l’antico motto del filosofo Eraclito.(...)

Antonio Patruno – Il Giornale del 25/11/2003



Alleghe, 4 Agosto 2006

Caro Franco,
grazie per essere arrivato ad Alleghe sotto un cielo tornato sereno solo per te, per la tua VOCE che abbiamo potuto ascoltare. Il cielo l’ha raccolta e forse ce la ridona tra qualche stella che apparirà.
Ciao,


AFRA



Alleghe, Agosto 2006

Ti resterò nel cuore
nella mente
nelle mani.
Ti resterò nel rimorso
di una sera-
Ti resterò nel gusto
amaro
si un abbandono
bruciato
In una specie di
Indifferenziato
dolore
Assolutamente
solitario.
Mi resterai nel cuore
Nella mente
nelle mani
come questa notte
umida
calda e vuota,
che mi penetra
nelle ossa
fino a farmi
male.


AFRA
(questa sera accolgo con gioia la tua VOCE che spero arrivi alle stelle)



Castelfranco Veneto, 24 Giugno 2007

...non so quantificare la felicità per averti rivisto oggi...
Non mi sbagliavo quando ancora a Sharm ti dissi che eri una persona di cuore puro…oggi mi hai riconfermato quelle sensazioni...
La solarità che ti contraddistingue la esprimi attraverso la tua arte, la tua voce e tocca ed emoziona chi ti incontra e ti ascolta...
Grazie Franco, un bacio, tvb...


NATY



Sardegna, 31 Maggio 2007

SENSAZIONI SENZA TEMPO

Notte di stelle...e di vento.
Notte di stelle...sul mare.
Notte di silenzi e ricordi.
E poi...e poi,
all’improvviso una musica
che si perde fra i rami,
che si perde sulle onde,
che vaga lontano, una voce
che arriva alle stelle,
oltre le stelle.
la tua voce, Franco,
che racconta una storia
di musica e canzoni,
momenti di un passato che torna;
ed io vivo...Vivo ricordi lontani,
sensazioni senza tempo,
dove io dolcemente mi perdo,
dove inesorabilmente mi ritrovo.
E vanno, musica e parole,
a toccare melodie nascoste,
accordi dimenticati... E, come il vento fra i rami,
come l’onda impetuosa,
spazia la tua voce, su cieli
luccicanti di stelle,
su praterie infinite...
E ti ritrovi ad ascoltare,
ancora le onde...ancora il mare...
E tu continui, con musica e parole,
meravigliose che io raccolgo,
preziose nel mio cuore,
seguo i percorsi di allora e,
ritrovo lei, com’era;
la sua guancia contro la mia,
il suo cuore...il mio cuore... e ritrovo in questo sogno,
albe infinite, brucianti tramonti,
e poi, nel silenzio la sua voce
che mi dice ti amo...
E poi...E poi...
Ancora musica, la tua storia,
ed ancora la voce, la tua bella voce...
E noi che battiamo le mani sempre di più
All’uomo che canta,
all’uomo che parla,
per i mille ricordi
che ci ha regalato...
Caro Franco,
non è vero, come dicono,
tutto passa...molto rimane anche
in questo mondo, di pochi valori.
Grazie di cuore,
e continua a cantare l’amore
all'amore...


Dedicata a Franco dei Califfi dopo il suo concerto

ROBERTO ZANIOLO



Dear Franco Boldrini,

I sent you my first mail just to thank you for the DVD, but I have not seen it then. Now I saw it and I want to thank you for this wonderful, very moving Anne Frank scene. Marvellously done. My wife cried very much and I was also deeply moved. Thank you. You honored Anne in the most sensitive way,. She would have loved it.
Yours sincerely


BUDDY ELIAS
(ultimo parente-cugino di Anna Frank)



La NAZIONE di Firenze

Ringrazio Franco Boldrini, dello storico complesso "I Califfi" e mio antico compagno di banco alla scuole superiori, per lo spettacolo musicale "Eppure quando guardo il cielo" che ha ideato e diretto (venerdì 18 maggio).
Sul palcoscenico del Teatro Verdi di Firenze ha steso il nastro rosso ed azzurro dell’amore per le ragazze che abbiamo amato e perduto, per le donne che abbiamo amato e mai dimenticate. Lo ha fatto cantando le canzoni che, ai ragazzi e ragazze degli anni cinquanta e sessanta, fecero da colonna sonora alla nostra lunga e felice (allora non ci sembrò) giovinezza.
Franco Boldrini, con suoi bravissimi compagni di spettacolo, ha fatto attraversare a questo nastro le vicende che cancellarono a molti, a troppi, il diritto all’amore per la vita e che cercarono, come ultima speranza, guardando il cielo, come scrisse Anna Frank. Frase che ha dato il titolo a questo spettacolo, con artisti ed interpreti tutti fiorentini. Lo scrisse, ed il musical lo ha ricordato, anche Nadia Nencioni nel suo diario, anche se con parole diverse. La bambina perì, con la propria famiglie, per lo scoppio della bomba in Via de’ Georgofili, in un tempo che credevamo di pace.
Grazie Franco per la commozione che ci hai dato con la narrazione scenica del tempo e dell’amore nella lunga "brevità" della vita di ognuno di noi.
Ti hanno capito gli artisti che hai diretto. Ti ha capito il pubblico che vi applaudito per ben dodici minuti.


PAOLO BADII



Padova

Ho visto per la terza volta il musical! E' magico!!! Sei un vero artista!
Grazie


FRANCO dei DELFINI



Teatro Politeama (Trieste), Dicembre 2006

...Sei stato troppo grande, troppo forte...
Ciao,


LORETTA (Cornuda, Treviso)



Bassano del Grappa, 2006

Grazie Franco per le grandi emozioni che mi hai regalato, sei grande!

ANNA



Teatro Verdi (Firenze), Maggio 2006

Fluente ed emozionante, grazie Franco

ANONIMO



Teatro Verdi (Firenze), Maggio 06

Una poesia di una dolcezza infinita
Cantata da un cuore grande e nobile...


B.B.



Sharm el Sheik, 29 Settembre 2005

...Sei così tanto dentro di me
che ho paura di farmi male...


ANONIMO



Vaglia (Firenze), 29 Ottobre 2005

Grazie per ciò che ci hai regalato: una serata piena di emozioni e di grande professionalità e tanto tanto cuore!
Grazie

LUANA



Sharm El Sheick

Dire che fare la tua conoscenza è stato un piacere è dire poco…sei una persona vera semplice e buona in un mondo troppo ipocrita, materialista, Grazie per le tue canzoni, un bacio

NATASCIA



Castelfranco Veneto (Treviso)

Ciao fiorentino del mio cuore, come stai? Trovo un momento per ringraziarti del cd che son riuscita ad ascoltare ed ora mia figlia non canta altro...capirai come ti penso...un bacio buona giornata, Natascia, sperando che tu ti ricordi chi sono altrimenti non vengo a trovarti a Firenze...



Giorni Felici

Ci son giorni che conservo nella profondità del mio cuore dove ho ricevuto tanto amore.
Giorni trascorsi dentro a una nave dove la notte andavo a ballare.
Mille cose fare senza mai potersi annoiare.
Giorni felici passati in allegria forse i migliori della vita mia dove non c’era la malinconia.
Giorni felici da ricordare che nel mio cuore non potrò mai scordare.
Giorni felici che restano nella memoria pieni energia e grande gioia.
Momenti magici da incorniciare simili ad una favola da raccontare.
Giorni felici che felici che rifarei forse un giorno con gli amici miei.


SAMUELE COGNOLATO

Clicca qui per ingrandire la foto
(famiglia Cognolato
Montegrotto Terme)
Montegrotto Terme, 18 Luglio 2007 - La storia di un Poeta

Ci sono storie che nascono nel mare
come quella di un poeta che sa cantare.
Un uomo che trasmette mille emozioni
con la magia delle sue canzoni.
Un uomo pieno di saggezza
e la sua voce è una vera potenza.
Si chiama Franco, questo è il suo nome,
è un uomo semplice e puro di cuore
Viaggia, è sempre in movimento
e non si ferma neanche un momento,
Artista completo che canta ogni cosa
e la serata con lui non è mai noiosa.
Franco Boldrini canta con il cuore,
con voce che a tratti sembra un tenore!
La sua musica è una poesia fatta di ricordi:
è come un viaggio nell’ anima che non si ferma mai.
Anche in futuro lui canterà,
e la sua storia qui non finirà.
Ha saputo dare tante emozioni
e canterà ancora mille canzoni
Grazie poeta per quello che ci ha dato
perché in futuro non sarà mai dimenticato.


SAMUELE COGNOLATO



Udine

Ciao Franco ascoltando il tuo cd mi e sorta una dolce malinconia...complimenti, devi essere una persona speciale…di quelle che non si trovano più,

TIZIANA



Teatro Verdi (Firenze)

Sei stato veramente bravo bravo…mi hai fatto commuovere con la tua voce e le tue canzoni, a presto,

ELISABETTA



Castelfranco Veneto

Chissà se un giorno tu riuscirai a perdonarmi, mio Principe senza Tempo…Ti prego dimmi che esiste un altro Principe come te!

ANTONIA



Ieri sera, hai saputo creare un'atomosfera di vera armonia e serenità, che non è facile trovare con tante persone diverse fra loro!
Caro Franco sono queste le tappe liete e significative della nostra esistenza.
Grazie, grazie! Caro Franco.


NANO



Un augurio sincerissimo a TE...persona Speciale..grande POETA...con la capacità di raccontare e cantare emozioni...dal profondo del cuore BUON NATALE E CHE IL 2007 TI PORTI TUTTO CIO’ CHE DESIDERI...

SABRINA P.

"I Califfi" sito ufficiale - biografia - discografia - teatro - articoli
 
   videogallery - fotogallery - fans gallery - partners - e mail